SkyWatcher: Annunciata la data di distribuzione della EQ8 in Italia

Riportiamo l’articolo oggi pubblicato sul sito astronomianews.it:

Dopo anni di voci, chiacchiere e filmati su Youtube più o meno coerenti, sembra che sia arrivato il momento buono: Auriga, l’azienda che distribuisce i prodotti Skywatcher in Italia, ha finalmente annunciato una data per l’arrivo nei negozi dell’attesissima EQ8, nonchè il prezzo ufficiale di vendita.

In realtà, la data è ancora un po’ vaga in quanto si parla di Novembre 2013 (quindi in tempo per la stagione natalizia), ma il prezzo è davvero allettante per una montatura di questa classe: 4190 euro al pubblico (Iva inclusa, ammesso che resti quella attuale).

Adesso resta da vedere se i tempi verranno rispettati, ma nel frattempo è apparso un depliant che riporta anche tutte le caratteristiche tecniche.

La montatura pesa 58 kg circa, treppiede compreso, e ne regge 50.

I motori sono ancora dei passo-passo, ma a presa diretta per minimizzare il backlash.

Una soluzione con trazione a cinghia sarebbe stata forse più efficace, ma anche così le prestazioni possono esser buone e il rumore dei motori (che si può ascoltare su Youtube) è molto contenuto.

La corona di ascensione retta è enorme e questo fa ben sperare per la fluidità del movimento di inseguimento.

Con un carico dichiarato così importante, questa montatura è ovviamente fatta per reggere telescopi pesanti e lavorare, quindi, con risoluzioni molto spinte.

Il computer di puntamento è il Synscan, ovviamente portato all’ultima versione che include l’allineamento polare assistito, i soliti 42.000 oggetti in memoria e la possibilità di essere usato in collegamento diretto con il PC in modo da sfruttare l’ottimo EQMOD per le applicazioni più complesse.

Il treppiede è estremamente massiccio, con tre gambe che reggono una colonna centrale tenuta in tensione da tre tiranti.

Sembra, purtroppo, ancora mancare un sistema sensato di gestione dei cavi, ma verrà magari prodotto in seguito e venduto come accessorio.

Ottima la conferma della presenza di due encoder assoluti che permettono di muovere la montatura senza perdere l’allineamento, anche se non svolgono il compito di controllare la fluidità di inseguimento siderale.

Infine, val la pena citare la presenza di una porta SNAP, dedicata alla gestione delle pose lunghe delle fotocamere digitali senza usare un PC.

Non siamo sicuri che chi compri la eq8 voglia usarla per reggere una reflex senza pc, ma potrebbe essere un opzione interessante per fare fotografia a largo campo mentre lo strumento principale si occupa della ripresa in alta risoluzione.

—

Fonte: www.astronomianews.it

Sito web produttore: www.skywatcher.com

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.